Domenico Dall’Olio

Sono un trader in opzioni, fondatore di QuantOptions e di EzTrade Italia, direttore di QuantOptions Academy, il primo mensile italiano dedicato esclusivamente al trading quantitativo in opzioni, e di EzTrade Magazine.

Faccio trading in opzioni dal 2002. Ho cominciato come venditore di strangle sull’indice Mib30 ma subito ho intuito che la vendita pura di opzioni fatta in quel modo poteva dare grandi soddisfazioni come anche esporre a rischi rilevanti.

Quindi mi sono messo a studiare.

Mi ci sono voluti anni per trovare il mio equilibrio, il giusto mix di rischio e di rendimento, le strategie più compatibili con il mio carattere, la mia propensione al rischio e la mia ferma volontà di non dipendere unicamente dal trading per il mio sostentamento.

Sì, hai letto bene: il trading non è la mia unica attività.

Chiunque mi conosca sa che sono bravo nel mio lavoro, sia a farlo che a trasmetterlo ad altri.

Ma essere bravi a fare qualcosa e vivere di quella sola cosa sono due concetti radicalmente diversi, specialmente in un campo, come quello del trading, nel quale per quanto si possa essere bravi si è sempre e comunque esposti al rischio di eventi imprevedibili, capaci di minare alle fondamenta tutto ciò su cui si è basato tutto il proprio modo di procedere.

E un campo, quello del trading, nel quale (a dispetto di tutta una cultura errata, fuorviante, e perfino pericolosa, sull’utilizzo della leva finanziaria) la capitalizzazione di partenza è un aspetto di fondamentale importanza.

Perché per vivere di trading, di solo trading, sono necessari capitali elevati.

Consapevole di essere esposto a rischi significativi in questo lavoro, e avendo la responsabilità di una famiglia a cui pensare, ho scelto di associare al trading altre attività, alcune delle quali scollegate completamente dall’andamento dei mercati.

La diversificazione del rischio è il mio principio ispiratore.

Negli anni ho visto tanti bravi trader, alcuni dei quali amici di lunga data, trovarsi improvvisamente il conto a zero o anche addirittura sotto zero a causa di eventi avversi totalmente imprevedibili.

Ho visto trader realizzare profitti incredibili per tanto tempo e poi improvvisamente perdere tutto. A volte a causa di eventi imprevedibili, a volte a causa dell’eccessiva fiducia in sé stessi, a volte a causa dell’incapacità di reagire di fronte ad eventi inattesi.

Io ho scelto di avere rendimenti minori di tanti altri trader, ma costanti nel tempo e raggiungibili con il giusto sforzo, con il giusto tempo davanti ai mercati, con un livello di stress sempre perfettamente sostenibile.

Ho scelto di non espormi mai a rischi che possano mettere a repentaglio la mia serenità familiare e la mia capacità di provvedere alle persone che dipendono da me.

A tutt’oggi dedico gran parte del mio tempo alla ricerca, perché il trading non è fatto di traguardi definitivi, bensì di un continuo processo di adattamento ai cambiamenti.

Negli anni ho scoperto di avere un talento particolare per l’insegnamento, cosa che mi ha stupito molto, considerato che a scuola non è che andassi proprio a meraviglia…

Ma il caso ha voluto che tanti studenti che ho incontrato in ormai 15 anni di attività mi abbiano definito uno di migliori professori mai incontrati nella loro vita. Per la mia capacità di rendere chiari concetti complessi, per la mia abilità di coinvolgere i miei studenti con la mia passione per il mio lavoro.

Ad oggi ho insegnato in vari corsi, tutti generalmente legati ai mercati e agli strumenti finanziari. Ho insegnato in italiano e in inglese, a Bologna, Forlì, Padvoa, Milano, Venezia. Nel 2020, poco prima della dichiarazione di pandemia, sono stato invitato come visiting professor all’università di Aix En Provence, in Francia. Oggi insegno come contrattista in laboratori di trading quantitativo presso la Statale di Milano e la Ca’ Foscari di Venezia.

Nel 2015 ho fondato QuantOptions per diffondere una corretta cultura finanziaria e trasmettere ad altri la passione per il trading in opzioni.

E nel 2019 ho avuto la possibilità di iscrivermi all’Albo dei Giornalisti dell’Emilia Romagna come pubblicista. Così nel 2020 ho fondato e direttore di QuantOptions Academy, il primo mensile in Italia dedicato esclusivamente al trading quantitativo in opzioni, che mescola contenuti didattici a contenuti operativi.

Sono autore di diversi libri: uno dedicato agli iron condor (edito da Trading Library), due al trading di base (Franco Angeli), uno alla finanza domestica (Franco Angeli, non più distribuito), uno alle opzioni per chi comincia (auto-pubblicato). Ho curato le edizioni italiane di alcuni grandi classici americani del trading di Larry Williams e Thomas De Mark (per conto di Trading Library). Ho partecipato alla stesura di un testo accademico, scrivendo un capitolo sulla teoria di portafoglio e il capital asset pricing model (Hoeply).

Negli anni ho collaborato con tutte le principali testate del settore: Il Circolo dei Trader Sistematici, Robotrader news, LombardReport.com, Traders’ Magazine, Investors’ Magazine, L’indipendente di Borsa. E sono stato relatore alle principali fiere di trading.