Si avvicina la scadenza del risk reversal su LOMA

Domani scadrà la posizione di tipo risk reversal che avevo aperto alcuni mesi fa su LOMA.

Qui trovate l’articolo originario.

Qui invece un primo aggiornamento sulla variazione di fair value.

La mia posizione è fatta di long call 5 a 2$ e short put 7.5 a 1.20$, con una spesa netta di 0.80$ per azione, che allo stato attuale vanno a spalmarsi sui due lotti di azioni che mi verranno assegnate a prezzo medio di carico 6.25.

Avrò quindi un prezzo effettivo di carico di 6.65$ per azione.

Il quadro sul titolo LOMA è cambiato radicalmente da quando era stato aperto il trade.

L’idea era quella di beneficiare di un potenziale fair value nettamente superiore alle quotazioni iniziali, ma nel frattempo l’aspettativa si è fortemente ridimensionata, e ad oggi il FV di LOMA è 8.3$.

Personalmente sono combattuto sul da farsi.

Se le opzioni fossero efficienti e i premi fossero decenti venderei due call 7.5 scadenza marzo, ma si incassa pochino e onestamente occorre valutare attentamente. 

Piuttosto, una idea potrebbe essere quella di farsi assegnare e mettere un ordine a revoca di vendita delle azioni a 6.65, che potrebbe anche starci, visto che in caso di rimbalzo in quella zona ci sono diverse resistenze importanti (vecchi supporti e le medie mobili a 60 e 200 giorni, almeno alle quotazioni odierne).

Ma a dirla tutta, dicembre per me è una scadenza molto positiva e ho la forte tentazione di prendere questa perdita di un centinaio di dollari e buona notte.

Se avessi diverse posizioni in potenziale esercizio rivaluterei la situazione, ovviamente, quindi il quadro va analizzato nel suo complesso in funzione del portafoglio personale.

Se avete aperto una posizione simile alla mia e avete bisogno di un confronto con me, basta chiedere.

buone tre streghe a tutti!

Domenico