Il giorno 1 febbraio avevo pubblicato su queste pagine un video in relazione ad una possibile operazione su CL – Colgate Palmolive in coerenza con la strategia long di lungo termine su titoli in persistente trend storico rialzista, presentata nei numeri dell’Academy di novembre e dicembre 2020 e gennaio 2021.

Personalmente, avevo acquistato una call 55 scadenza maggio, a 24.55$, con il titolo a quota 78.5$ circa in quel momento.

Il breakeven si collocava a 79.55$.

Venerdì scorso siamo giunti alla scadenza, con un risultato soddisfacente: con una chiusura a 84.23$, la call ha restituito un profitto finale di circa 460$, pari al 18.7% sul capitale utilizzato.

Durante la sua vita l’operazione è andata in sofferenza per diverse giornate, con un picco massimo negativo ad inizio marzo, allorquando il valore della call si era ridotto fino a circa 20$.

La difficoltà di questa strategia è soprattutto psicologica: essendo deep in the money, la call replica in modo molto lineare tutte le onde di prezzo del sottostante. Questo non rappresenta un problema finché la scadenza è lontana, perché comunque, consapevoli del fatto che l’operazione è fatta per essere portata a scadenza, finché questa è lontana non impatta in modo marcato sulla propria capacità di gestire lo stress del trade.

Ma all’avvicinarsi della scadenza, soprattutto in un caso come questo, in cui si prospetta un utile già da diversi giorni, ogni giornata negativa comporta un incremento dello stress, poiché si ha il timore di restare “vittime” di una correzione dell’ultimo minuto.

L’unico modo di gestire queste situazioni è non guardarle fino all’ultimo momento, per quanto difficile ciò possa risultare.